Titanic, l’ultima cena: Sautée poilet a la lyonnaise

.

.


Sautée poilet a la lyonnaise

Il Titanic è appena sceso in mare, portando con sé l’erede dell’elegante tenuta dello Yorkshire.
Forse aveva recentemente mangiato questo piatto, servito ai passeggeri di prima classe della nave condannata come parte di una cena a più portate.

Il cibo francese – o almeno il cibo con nomi francesi – era piuttosto popolare in Inghilterra agli inizi del 1900.
Non conosciamo la ricetta esatta del piatto servito sul Titanic, ma il cibo cucinato “a la Lionese” probabilmente avrebbe incluso cipolle, pomodoro e aceto.

PORZIONI: 6

INGREDIENTI
1/3 di tazza di farina
1/2 cucchiaino di sale
1/2 cucchiaino di pepe nero macinato fresco
2 cucchiai di timo fresco, tritato finemente (può sostituire 1 cucchiaio di timo essiccato)
6 pezzi di pollo(circa 1,100Kg) di petto senza ossa, senza pelle, puliti e asciugati
1 uovo
3 cucchiai di olio di oliva
2 cipolla media, tagliata a fette sottili
1 grosso spicchio d’aglio, tritato “al coltello”
1/3 di tazza di vino bianco
2 cucchiai di aceto di vino rosso
2 cucchiaini di concentrato di pomodoro
1 tazza di brodo di pollo fatto in casa, senza sale
1 pizzico di zucchero

PREPARAZIONE
Preriscaldare il forno a 170 gradi o alla temperatura più bassa possibile.
Mettere la farina, il sale, il pepe e 1 cucchiaio di timo in una teglia da sigillare (Il tutto va “frustato” per essere unito”.
Sbattere l’uovo in una ciotola media.
Uno alla volta, immergere i pezzi di pollo nell’uovo sbattuto, lasciando cadere l’eccesso nella ciotola, quindi trasferire nella teglia.
Sigillare e agitare per ricoprire il pollo nella miscela di farina.
Trasferire i pezzi di pollo rivestiti in un piatto.
Scaldare 2 cucchiai di olio in una padella larga e profonda a fuoco medio-alto.
Una volta che l’olio è caldo, posizionare i pezzi di pollo nella padella, con il lato liscio verso il basso, lavorando in pezzi se necessario.
Cuocere per 5 minuti, fino alla doratura, quindi girare i pezzi e cuocere per altri 5 minuti, fino a doratura sul secondo lato.
(Il pollo non dovrà essere cotto di attraverso).

Trasferire su un piatto resistente al forno e metterlo nel forno per tenerlo al caldo.
(Se il forno non può essere impostato sui 170°, posizionare il piatto nel forno, spegnere il forno e tenere chiuso).

Ridurre il fuoco a media e aggiungere il restante 1 cucchiaio di olio alla padella.
Mescolare le cipolle, l’aglio e il restante 1 cucchiaio di timo.
Cuocere, mescolando di tanto in tanto, per 7-10 minuti o fino a quando le cipolle sono traslucide.
Aumentare il fuoco a medio-alto e cuocere, mescolando spesso, per 10 minuti o fino a quando raggiungono un leggero colore marrone dorato.

Aggiungere il vino e l’aceto; cuocere, mescolando avendo cura che il tutto non si attacchi e che le punte rimangano doraate dorate, per circa 3 minuti o finché il liquido non si sia dimezzato.
Incorporare il concentrato di pomodoro, quindi il brodo e lo zucchero.
Portare a ebollizione e cuocere per 2 minuti o fino a quando la salsa è leggermente ridotta. Restituire il pollo alla padella, insieme a eventuali succhi accumulati.
Girare i pezzi di pollo per rivestirli, quindi coprire, ridurre il fuoco a medio e cuocere per 5 minuti o fino a quando la temperatura della parte più spessa di un pezzo di pollo registra 165 gradi su un termometro a lettura immediata.

Trasferire su un piatto da portata o su piatti singoli, versare la salsa sul pollo e servire.

Buon appetito

Annunci