Titanic, l’ultima cena: Canard rôti

.

.

Canard rôti

Ingredienti:
1 anatra di grandezza media (circa 1,5 Kg)
2-3 rametti di rosmarino freschissimo
15-20 foglioline di salvia freschissima
1 bicchiere circa di vino bianco
2 dita in un bicchiere di olio di semi di mais
sale

Preparazione:
La pulizia dell’anatra (già privata di collo e zampe) si fa togliendo prima tutte le piume residue e poi fiammeggiandola;
togliere tutto il grasso possibile all’interno e le due noccioline che stanno sopra la coda;
lavare l’anatra molto bene in acqua corrente, dentro e fuori;
farla sgocciolare;
salare l’anatra dentro e fuori massaggiando bene la carne e cospargerla sempre dentro e fuori con salvia e rosmarino tritati grossi;
lasciarla così condita per qualche ora in frigorifero;
metterla a cuocere in una teglia non troppo grande con un goccio di olio di semi in forno ventilato preriscaldato a 200 gradi;
quando inizia a sfrigolare girarla e dopo un paio di minuti aggiungere mezzo bicchiere di acqua e vino;
girare l’anatra spesso in modo che possa cuocere senza bruciacchiarsi e appena il liquido accenna ad asciugare riaggiungerne di nuovo (sempre mezzo bicchiere con un dito di vino e due di acqua);
cuocere per circa un’ora e venti minuti (se l’anatra è più piccola per qualche minuto di meno);

Servirla calda avendo cura di scaldare il piatto che la contiene.

Buon appetito

Annunci